Tifoso morto durante scontri Inter-Napoli, la procura di Milano rinvia gli esami sulle auto sequestrate

La procura della Repubblica di Milano ha deciso di sospendere gli accertamenti tecnici irripetibili, previsti domani a Napoli su 5 auto sequestrate dalla Digos di Napoli durante le indagini sulla morte di Daniele Belardinelli. Il tifoso dell’Inter è stato investito il 26 dicembre mentre i tifosi del Napoli e quelli nerazzurri si scontravano prima del match- Belardinelli è morto in ospedale.

La decisione -scrive Il Mattino– è stata presa dopo la richiesta di un incidente probatorio -presentata dagli avvocati Loiacono e Coppola-  la quale sarà esaminata dai giudici milanesi, includendo una volante della Polizia di Stato che quel giorno si trovava in via Novara. In merito a tali accertamenti, domani a Napoli sarebbe arrivato un superpool di consulenti nominati dagli inquirenti milanesi.