Scoperti ristoranti e piscine ‘abusivi’ in noti lidi di Licola e del Napoletano

noti lidi licola

Anche nel corso dei trascorsi giorni, è continuata l‘attività dei Carabinieri del NAS di Napoli, tesa a salvaguardare la salute dei cittadini, ma anche dei tanti turisti che in questo periodo affollano il Capoluogo ed i Comuni della corona napoletana a maggiore vocazione turistica, in questo periodo estivo e ricco di eventi.

Nell’ambito del medesimo settore ed in seno a più approfonditi controlli presso le strutture ricettivo/turistiche, i Carabinieri del NAS, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Napoli, hanno eseguito verifiche presso:

  • due importanti e noti stabilimenti balneari con sede in Vico Equense
  • un noto stabilimento balneare operante nella frazione Licola del comune di Pozzuoli;
  • un villaggio turistico insistente nel comune di Massa Lubrense.

A carico delle predette quattro strutture venivano rilevate e contestate, complessivamente, violazioni: in materia dalla normativa per la sicurezza sui luoghi e negli ambienti di lavoro; carenza documentale, attesa la mancanza di autorizzazioni per lo svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande; omessa notifica alle competenti autorità di attività di produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti; mancanza di documentazione inerente all’attivazione di piscine per la balneazione.