Riaperture scuole a rischio in Campania, De Luca Dipenderà dal numero dei vaccinati
De Luca e la riaperture delle scuole

Oggi pomeriggio Vincenzo De Luca è intervenuto nella diretta registrata su Facebook, parlando anche delle riaperture delle scuole in Campania. Il Presidente della Campania ha parlato della situazione dei contagi e delle misure per contenere e fermare l’epidemia. “Abbiamo un dato positivo e altri preoccupanti. La Campania è la prima regione d’Italia che ha vaccinato i docenti e non-docenti: il 95% prima dose e il 90% di seconde dosi. Questo è il presupposto indispensabile per riaprire le scuole a settembre, stiamo lavorando per evitare la didattica a distanza e per riaprire tutto in sicurezza. Manca il completamente della vaccinazione degli alunni. Una parte è stata già vaccinata come i maturandi, stiamo continuando a vaccinare gli under 18. Se vogliamo aprire le scuole in presenza dobbiamo completare la vaccinazione all’80%. Decideremo l’apertura dell’anno scolastico in relazione a livello di vaccinazione conseguito nei confronti degli studenti”, sostiene il Governatore.

NON SOLO SCUOLE, DE LUCA AVVISA: “LA CAMPANIA RISCHIA NUOVE CHIUSURE”

De Luca, poi, ha allertato i campani: “Oggi su 7600 tamponi abbiamo 226 positivi, è un dato preoccupante. Di questi 26 sintomatici lievi e 126 asintomatici ma possono contagiare. Siamo a luglio e con questi numeri, lo scorso anno non ne avevamo praticamente nessuno, corriamo un pericolo. E’ vero che ci sono i vaccinati ma c’è un 15% di no-vax e abbiamo le varianti. Bisogna indossare la mascherina all’aperto. Se continua questo trend dei positivi dobbiamo fare chiusure ad agosto.”.

Variante Delta in crescita, 6 regioni a rischio zona gialla

Risale, anche se di poco, il valore dell’Rt nazionale a 0.66 rispetto allo 0.63 della settimana scorsa e dell’incidenza dei casi di Covid in Italia. Questa arriva ad 11 ogni 100 mila abitanti, rispetto ai 9 casi di 7 giorni fa. Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus in Italia, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.

La circolazione della variante Delta è in aumento in Italia e oltre al tracciamento dei casi e al completamento dei cicli vaccinali è necessario rispettare le misure necessarie per evitare un aumento della circolazione virale. Lo si legge nella bozza di Monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus in Italia, ora all’esame della cabina di Regia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.