“Stop al campionato: troppi casi covid in Serie A”, l’ipotesi del Governo

Dopo i recenti casi covid in serie A, è intervenuto il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa: “I protocolli che abbiamo sottoscritto parlano chiaro, il campionato di Serie A deve essere sospeso.” Zampa ha parlato ai microfoni della trasmissione The Breakfast Club su Radio Capital: “Quando c’è un numero di positivi così alto, non si può che fermare il campionato. I positivi non sono in grado di giocare, e possono contagiare altre persone. Il protocollo è stato sottoscritto anche dalla Federazione calcio. E nessuno al momento sta facendo pressioni su di noi”. Poi il sottosegretario ha concluso: “Il comitato tecnico scientifico è radicalmente contrario alla presenza dei tifosi sugli spalti. Su questo si è già espresso“.

Questo mi preoccupa molto. Sentirò il presidente Dal Pino e Gravina“. Così il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, intercettato da alcune tv all’ingresso a Montecitorio dopo il focolaio del Genoa. Alla domanda se si rischi uno stop al campionato, Spadafora ha replicato: “Non credo che siamo ancora in queste condizioni“.

“GLI ABBRACCI DOVREBBERO ESSERE VIETATI IN SERIE A”

Gli abbracci e l’esultanza in campo dovrebbero essere vietati. La distanza deve comunque essere mantenuta. Se da 1 positivo nella squadra sono diventati 14 vuol dire che il virus è circolato, che non sono state mantenute le distanze. Se abbiamo un tampone negativo non dobbiamo pensare di essere invincibili. Continuare a mantenere le distanze è fondamentale“. Ha dichiarato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri a Un Giorno da Pecora su Rai Radio 1 commentando gli ultimi casi di contagio nella squadra del Genoa.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi