Svaligiata la casa di Allan, tra le ipotesi c’è la vendetta dopo l’ammutinamento

(Immagine di repertorio - archivio InterNapoli)

Brutta disavventura per Allan. Il centrocampista brasiliano ha denunciato un tentativo di furto nella sua villa di Pozzuoli che sarebbe avvenuto venerdì sera.

Allan si sarebbe accorto in tarda serata della cassaforte danneggiata.  Il giocatore – che abita in una zona molto isolata, la stessa scelta da Mazzarri quando era sulla panchina del Napoli – non era in ritiro. Non è stato convocato da Ancelotti per un infortunio al ginocchio per la partita con il Genoa e per questo motivo non era al centro tecnico di Castel Volturno con il resto dei compagni, ma in casa con la moglie e i figli. La Digos sta già verificando la possibilità di un collegamento a seguito delle contestazioni ricevute dai giocatori del Napoli negli ultimi due giorni dopo la scelta di abbandonare il ritiro martedì sera, ma potrebbe trattarsi ovviamente anche di un semplice furto.