Sky Sport annuncia: importanti novità per James Rodriguez al Napoli

E’ sempre James Rodriguez l’obiettivo numero uno del Napoli. La speranza – riferisce Sky Sport – Con il passare dei giorni le possibilità che il Real Madrid si convinca ad accettare le condizioni di Aurelio De Laurentiis aumentano sempre più. Secondo Sky Sport, il club azzurro forte della volontà del colombiano, potrebbe spuntarlo concludendo l’operazione con un prestito con diritto di riscatto.

James Rodríguez (Wikipedia)

James Rodriguez (Cúcuta12 luglio 1991) è un calciatore colombiano con cittadinanza spagnolacentrocampista o attaccante del Real Madrid e della nazionale colombiana.

James Rodríguez El Bandido

Soprannominato El Bandido[1][2][3], si è imposto rapidamente come uno dei migliori talenti del calcio mondiale.[4] Durante il mondiale 2014Carlos Valderrama lo ha definito come la stella della nazionale colombiana e lo ha designato come suo successore.[5]

 

Il Palmaires di James Rodriguez

Nel corso della sua carriera ha vinto un campionato di seconda divisione colombiana (2007), un campionato argentino (2009), 3 campionati portoghesi (2011, 2012 e 2013), una Coppa di Portogallo (2011), 3 Supercoppe portoghesi (2010, 2011 e 2012), una Europa League (2011), un campionato spagnolo (2017), 2 Champions League (2016 e 2017), 2 Supercoppe UEFA (2014 e 2016), 2 Mondiali per club (2014 e 2016), un campionato tedesco (2018) e 2 Supercoppe tedesche (2017 e 2018).

Le caratteristiche di James Rodriguez

Trequartista mancino dotato di raffinata tecnica individuale, buon tiro e particolarmente preciso nei calci di punizione. Preferisce giocare a destra per accentrarsi e battere a rete. Si muove con buona rapidità e salta l’uomo con facilità nell’uno contro uno,[10] giocando efficacemente anche nel ruolo di esterno d’attacco.

Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 e nel 2012 in quella dei migliori calciatori nati dopo il 1991, entrambe stilate da Don Balón, richiamando su di sé l’attenzione dei maggiori club europei.[11] Alle notevoli doti tecniche unisce una grande serietà che lo contraddistingue anche fuori dai campi calcistici.[12] Il suo successo è frutto dello spirito di sacrificio che mette negli allenamenti e nelle partite. Molto riservato nella sfera privata, nella quale si astiene dagli eccessi e dalla vita mondana,[13] in campo si trasforma e sfodera tutta la sua grinta nell’intento di vincere, pur rimanendo un giocatore molto corretto.[6]