Udinese-Napoli
Udinese-Napoli

Udinese-Napoli, 10mila euro di multa ai friulani dopo i cori discriminatori contro gli azzurri.

Non solo i 4 goal presi dal Napoli, ieri sera l’Udinese è uscita sconfitta dalla Dacia Arena anche sugli spalti. Durante la gara, infatti, alcuni tifosi hanno intonato vergognosi cori contro i napoletani. Prima gli insulti a Luciano Spalletti, ex allenatore dei friuliani tra il 2002 e il 2005, poi i cori beceri contro la città di Napoli che hanno scandalizzato tutti. Quel “Vesuvio lavali col fuoco”, cantato a più riprese, è costato all’Udinese “solo” una multa da 10mila euro“Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. UDINESE per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria”, si legge nel comunicato del Giudice Sportivo.

Napoli capolista, Spalletti vince in campo e fuori: reazione d’applausi dopo le offese

Il Napoli vince, convince e zittisce anche i più scettici. Gli uomini di Luciano Spalletti sembrano aver già trovato la quadra grazie a un gioco veloce e verticale, condito da un pressing alto sempre efficiente. Risultato? Azzurri primi in classifica. Non succedeva da 1297 giorni, dal 3 marzo 2018, quando in panchina c’era Sarri e Insigne e company erano in lotta per lo scudetto con la Juve, ora a -10 in classifica dopo 4 giornate.

Udinese-Napoli, Spalletti vince in campo e fuori

Spalletti può quindi godersi un Napoli da applausi, capace di sbancare 4-0 un campo ostico come quello di Udine. OsimhenRrahmaniKoulibaly e Lozano firmano un successo mai in discussione, per una squadra che continua a crescere di partita in partita sul piano del gioco e della personalità. Ma il tecnico di Certaldo, ieri sera, è stato capace di vincere anche fuori dal rettangolo di gioco. Dopo pochi minuti dal calcio d’inizio, infatti, i tifosi friuliani hanno cominciato a intonare Spalletti pezzo di m***a”. La risposta dell’allenatore del Napoli è stata esemplare: si è limitato a sorridere e a salutare. Poco dopo è arrivato il vantaggio azzurro firmato da Osimhen.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.