12.9 C
Napoli
sabato, Dicembre 4, 2021
- Pubblicità -

Un anno senza Antonio Amente, Melito ricorda il quattro volte sindaco della città


Un anno senza una figura storica per la città di Melito. Era il 23 novembre del 2020 quando la città fu sconvolta dalla tragica notizia della morte di Antonio Amente. Il quattro volte sindaco di Melito (nel 1985, 1999, 2008, 2017) si spense all’ospedale San Giuliano di Giugliano, dove era stato ricoverato a causa del Covid. Le sue condizioni si aggravarono improvvisamente, purtroppo il virus non gli ha dato scampo. Amente è stato in prima linea, durante il periodo più difficile della pandemia, sia come primo cittadino che come medico di base. Non ha mai trascurato il suo lavoro, continuando a fare visita ai propri affezionati pazienti, assumendosi un rischio notevole.

Ad un anno dalla scomparsa, oggi alle 17 verrà celebrata nella chiesa Santa Maria delle Grazie a Melito una messa in suo ricordo. Una figura sopra le righe, quella di Amente, balzato più volte alle cronache nazionali per le sue ‘uscite’ mediatiche ma soprattutto per la sua enorme generosità. E’ stato il primo sindaco d’Italia, infatti, a donare lo stipendio da primo cittadino per i terremotati de L’Aquila ed anche per dare borse di studio agli studenti meritevoli di Melito.

Stasera la figura di Amente sarà ricordata anche durante il primo consiglio comunale dell’Amministrazione di Luciano Mottola, suo delfino politico, già assessore e vicesindaco durante le Amministrazioni rette dal medico. In progetto c’è la volontà di intitolare ad Antonio Amente l’aula consiliare. Stasera ci sarà il giuramento del primo cittadino, la nomina del presidente dell’Assise e probabilmente la presentazione della nuova giunta.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Lavoravano allo stadio Arechi e incassavano il Reddito di Cittadinanza, beccati 8 furbetti

Lavoravano allo stadio Arechi e incassavano il Reddito di Cittadinanza, beccati 8 furbetti. Domenica 21 novembre 2021, al termine...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria