commissario figliuolo
Foto di repertorio

Sprechi dei vaccini e rallentamenti, arriva il piano del commissario Figliuolo. Il Commissario per l’emergenza Covid, generale Francesco Figliuolo, ha firmato l’ordinanza con cui dispone che “in sede di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione da SARS-CoV-2 richiamato in premessa, le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive raccomandazioni”.

Sono 2.003.391 gli italiani vaccinati con il richiamo delle due dosi. Questo risulta dai dati del ministero della Salute. Mentre sono 6.715.732 i vaccini somministrati in tutta Italia, pari all’85,1% delle 7.891.990 dosi finora distribuite a tutte le regioni.

LA CAMPAGNA VACCINALE

Il premier Mario Draghi aveva promesso giorni fa che “qualunque fosse la decisione finale dell’Ema” su AstraZeneca, “la campagna vaccinale proseguirà con rinnovata intensità”. C’è attesa del pronunciamento definitivo giovedì dell’Agenzia europea del farmaco sul vaccino anglo-svedese. Intanto si fanno stime sul possibile impatto della sospensione decisa dall’Agenzia italiana.

Conseguenze immediate, con decine di migliaia di prenotazioni per la somministrazione di AstraZeneca saltate – 7 mila al giorno nel solo Lazio. Oltre un terzo del totale giornaliero e ben più gravi se lo stop dovesse protrarsi o addirittura diventare definitivo. C’è anche l’effetto psicosi che le notizie di questi giorni, tra decessi sospetti e intervento cautelativo dei principali Paesi europei, potrebbe ingenerare nella popolazione anche in caso di ripresa.

 PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.