Video dei cadaveri nei sacchi neri gira sui telefonini dei napoletani ma non è in Italia

Un video dei cadaveri nei sacchi neri è diventato virale sui telefonini dei napoletani. Alcuni lo stanno condividendo per denunciare la situazione difficile vissuta a Bergamo, alcuni lo hanno inviato con la didascalia: “Mamma mia o fridd n’cuoll”. Osservando bene le immagini salta all’occhio un dettaglio importante: su uno dei sacchi c’è scritto il nome Zambrano Loor Gilbert. Al ventesimo secondo sente una voce che afferma: “Hospital general del norte”. Le incongruenza sono state rilevate dal sito Open.online.

Due giornalisti hanno pubblicato la possibile provenienza delle immagini. Il giornalista dell’Ecuador Carlos Vera è stato il primo a condividere il video il 31 marzo che ha parlato di un ospedale Guayaquil. Immagini molto sono simili sono state pubblicate anche dalla giornalista Marya Cedeno che fa riferimento a Los Ceibos a Guayaquil.