precipita per un selfie
ponte Garibaldi a Roma

Sono ore di ansia e preoccupazione per Dario Dessi, il 31enne di Pomigliano D’Arco precipitato da ponte Garibaldi, a Roma, mentre scattava un selfie. Il giovane farmacista è ricoverato in terapia intensiva in prognosi riservata, con un trauma cranico e numerose fratture nel corpo. Lo ha comunicato nella serata di ieri l’azienda ospedaliera San Camillo, dove Dario è stato ricoverato in seguito all’incidente: “Il giovane presenta un quadro clinico di politrauma dovuto all’impatto, la situazione è complessa ma stabile ed è sotto costante osservazione”, specifica la nota.

L’incidente durante il selfie

Avrebbe perso l’equilibrio a causa di un movimento accidentale, precipitando per venti metri. L’impatto sulla banchina sottostante del Tevere è stato drammatico. Immediatamente soccorso dal 118 e trasportato in ospedale, ma le condizioni sono immediatamente apparse molto serie.

Era arrivato da Napoli, insieme a tre amici, per fare un giro nella capitale. Ore di divertimento e spensieratezza fino alla prima serata. Dario Dessi è precipitato sulla pista ciclabile in banchina, mentre si metteva in posa per una foto. I tre amici sono stati ascoltati separatamente ed hanno confermato la stessa versione dei fatti. Lui era seduto sul muretto, all’angolo, ha chiesto loro di fargli una foto e poi all’improvviso l’hanno visto cadere giù. Il 31enne al momento è ricoverato al San Camillo in codice rosso intubato in attesa di intervento chirurgico per gravi lesioni.

Sul caso indagano gli agenti del distretto Trevi, mentre sul momento sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato del commissariato Trastevere per i rilievi sulla vicenda.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.