29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Zio e nipote rischiano di annegare in mare, paura tra Portici ed Ercolano


Zio e nipote rischiano di morire in mare, paura tra Portici ed Ercolano.  Ieri pomeriggio alle ore 18 diversi bagnanti, intenti a trascorrere una prima giornata di sole sulle spiagge tra Ercolano e Portici, hanno assistito alla pericolosa caduta in acqua, da una moto d’acqua, del conduttore e di un minore, nipote dell’uomo. Raccolte le numerose richieste di soccorso, la Sala Operativa della Guardia Costiera di Torre del Greco, al fine di assicurare il salvataggio dei due malcapitati, richiedeva l’immediato intervento della Motovedetta CP 829 della Guardia Costiera di Napoli e inviava, presso il Lido Arturo, una pattuglia via terra.

IL RECUPERO DELLA MOTO D’ACQUA

Quest’ultima, giunta sul posto, con il prezioso aiuto della Polizia di Stato, riusciva a mettere in salvo il minore, che, nel frattempo, era riuscito ad avvicinarsi alla riva. A sua volta, la motovedetta CP 829 di Napoli assisteva le operazioni di recupero del conduttore del mezzo a bordo di un natante a remi, già presente in zona. Anche la moto d’acqua, che roteava pericolosamente su stessa, era stata messa in sicurezza. L’attività a tutela della vita umana in mare si è conclusa positivamente, con il rientro nel porto di Portici della moto d’acqua, dopo circa un’ora e senza nessuna conseguenza per l’incolumità delle persone coinvolte.

OPERAZIONE ESTATE SICURA

Si ribadisce che un’estate serena e felice nasce dal rispetto di poche ma essenziali regole.
A tal riguardo, la Guardia Costiera raccomanda tutta l’tenza del mare di effettuare controlli preventivi finalizzati a verificare l’autonomia del mezzo, soprattutto dopo lunghi periodi di inattività (controllando la presenza di combustibile a bordo, adeguato alla navigazione da intraprendere), che le condizioni metereologiche siano assicurate, che a bordo vi siano dotazioni di sicurezza in corso di validità ed adeguate al numero di passeggeri trasportati.

Si rammenta, altresì l’importanza, di non navigare troppo vicino alla costa soprattutto se in presenza di bagnanti, ed in generale si intende fare appello ad un senso di prudenza che impone di procedere a velocità moderata, restando sempre vigili e non sottovalutando situazioni apparentemente semplici. Si ricorda infine che, per ogni emergenza in mare, è sempre attivo, 24 ore su 24, il numero blu 1530, gratuito da tutta Italia, che permette un collegamento immediato con la Sala Operativa della Guardia Costiera più vicina, al fine di consentire un intervento rapido e tempestivo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Coppietta rapinata con pistola e coltelli al Vomero, la banda arrestata grazie alle urla della ragazza

Momenti di paura quelli vissuti nel quartiere Vomero questa mattina. Tre persone hanno rapinato una coppietta ed hanno tentato...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria