Il presidente della Regione Campania ha firmato un’ordinanza con cui istituisce la zona rossa nel campo rom di Giugliano. La decisione dopo l’accertamento di contagi tra la popolazione nomade residente nel campo di via via Carrafiello.

Nei giorni scorsi il personale dell’Asl aveva effettuato dei tamponi.

Il testo dell’ordinanza

“In data 31 agosto 2021 è stata rilevata la positività al Covid-19 di un cittadino di etnia Rom, dimorante presso il campo Rom sito in Giugliano (NA), via Carrafiello, ove sono insediati n.70 nuclei familiari con un numero orientativo di 500 persone che vivono stretti rapporti interpersonali in condizioni di precarietà igienico-sanitaria; che l’indicato cittadino è attualmente ricoverato presso il reparto Covid del P.O. Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e non è stato in grado di riferire in merito ai propri contatti stretti, mentre un familiare dello stesso ha rappresentato che sono intercorsi stretti rapporti interpersonali tra il cittadino positivo e numerosi altri residenti presso il campo; – che sono stati sottoposti a tampone molecolare gli appartenenti al nucleo familiare del soggetto positivo e tutti sono risultati a loro volta positivi al virus”

– che, sulla base dell’attività epidemiologica svolta e delle relative risultanze, “si rende necessario porre in campo le seguenti azioni per scongiurare il rischio di un’ampia e ingestibile diffusione del Sars-Cov-2:

a) isolamento dei positivi e quarantena per tutti i residenti del campo in quanto definibili per quanto in premessa, “contatti stretti”;

b) Somministrazione di TNF a tutti i presenti nel campo;

c) Contenimento della mobilità sia in entrata che in uscita dal campo, nelle more della somministrazione dei TNF con l’adozione di tutte le misure necessarie al contenimento del focolaio da Sars-Cov-2”;

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.