Sabato 2 marzo 2019. una data che difficilmente sarà dimenticata a Napoli e nell’hinterland partenopeo. Una giornata dai due volti, quello pieno di lacrime per l’uccisione di una giovane mamma a Melito e quello raggiante delle Stato per l’arresto di Marco Di Lauro. Due anni fa la cattura di uno dei latitanti della camorra più ricercati d’Italia.

A due anni di distanza tanti retroscena sono stati svelati, a partire dalle dichiarazioni che fece subito dopo l’arresto quel Salvatore Tamburrino, braccio destro di Marco Di Lauro, finito in manette dopo aver ucciso la moglie Norina. Fu lui a rivelare il nascondiglio di F4, come anticipato da InterNapoli, poi confermato dalle indagini seguenti. Oggi Tamburrino è collaboratore di giustizia.

 

L’ultima ordinanza di custodia cautelare è queòòa per l’omicidio di Ciro Maisto avvenuto nella villa comunale di Secondigliano nel 2008. Con lui coinvolti nell’inchiesta altri 23 soggetti ritenuti affiliati al sistema di Cupa dell’Arco

«Se mi giro avete un problema», Tamburrino punta il dito contro Marco Di Lauro

Tra i grandi accusatori di Marco Di Lauro, raggiunto nei giorni scorsi da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’omicidio di Ciro Maisto, c’è sempre lui. Salvatore Tamburrino, il superpentito che sta riempiendo pagine e pagine di verbali contro il suo ex clan. Anche sull’omicidio di ‘mellone’ fondamentali, per gli inquirenti, si sono rivelate le sue dichiarazioni. Per quell’omicidio sono in carcere Nunzio TalottiPasquale Spinelli e Gennaro Vizzaccaro, altri esponenti apicali del gruppo del Terzo Mondo.

Lo scorso gennaio, invece, è stato cancellato l’ergastolo per Marco Di Lauro dalla Corte di Cassazione nel processo che vedeva Di Lauro junior imputato come il mandante dell’omicidio di Attilio Romanò. Tutto da rifare dunque per ‘F4’ con la necessaria celebrazione di un nuovo processo d’appello dopo l’ennesimo annullamento: con quello di oggi si sale a tre.

La dissociazione dalla camorra

Nei mesi scorsi Marco Di Lauro si è dissociato dalla camorra. Dissociamento che non vuole dire pentimento, ma che significa un taglio netto col passato, ossia la sua volontà di non avere niente più a che fare col mondo camorristico. Un modo dove è nato e cresciuto, Marco Di Lauro, fino a diventare prima il rampollo del clan poi il reggete e capo inconstrastato fino alla sua cattura.

La cattura di Marco Di Lauro: “Una straordinaria operazione”

L’arresto dell’ex primula rossa è certamente uno dei momenti che resterà scalpito nella mente dell’allora Ministro degli Interni Matteo Salvini. Salvini che sui social esultò dicendo “nessuna tregua ai criminali ed elogiando il lavoro delle forze dell’ordine e la straordinaria operazione di strada”.

Il bene vince sul male

Ma l’arresto di Marco Di Lauro non è stato soltanto uno spot per il defunto governo giallo-verde, ma una prova di forza chiara ed evidente delle forze dell’ordine. Un modo per dire “alla fine i buoni vincono sempre”.

Una latitanza ‘fatta in casa’

Alla fine di una lunghissima latitanza, durata ben 13 anni, in cui il figlio di Ciruzzo O’ milionario era diventato un vero e proprio fantasma. Eppure F4 (quarto figlio di Paolo Di Lauro) pare non si fosse quasi mai mosso dalla sua zona. Qualche anno a Secondigliano, un pò di tempo a Miano, fino alla dimora divenuta abituale di Chiaiano.

Arresto di Marco di Lauro: la resa di Chiaiano

Proprio a Chiaiano, grazie anche alla soffiata del suo fedelissimo Salvatore Tamburrino, fu raggiunto e catturato da polizia e carabinieri nel primo pomeriggio di un sabato intensissimo.

Intenso proprio come il lavoro della redazione di InterNapoli.it che quel sabato pomeriggio ‘monotematizzò’ il lavoro, incentrando tutto sull’arresto dell’anno.

La fine della latitanza in 25 mosse

Di seguito i 25 passaggi salienti dell’arresto del figlio del Milionario con una scorpacciata di articoli dell’ormai ex latitante più ricercato di Italia.

Catturato Marco di Lauro, il figlio di Paolo si arrende alla polizia e ai carabinieri

1

 

E’ finita la latitanza, il video del blitz delle forze dell’ordine

Catturato Marco di Lauro, il figlio di Paolo si arrende alla polizia e ai carabinieri

1

 

E’ finita la latitanza, il video del blitz delle forze dell’ordine

«Ma c’re a’ vinciut o’ Napule?» L’esultanze dei poliziotti per l’arresto scambiate per caroselli di tifosi

4

Arresto di Marco Di Lauro, Salvini esulta: “Nessuna tregua ai criminali”

 

Risultato immagini per arresto marco di lauro

Scampato alla “notte delle manette”: Marco Di Lauro acciuffato vicino casa

5

Il mistero del maglione di Marco Di Lauro: il particolare dell’arresto che fa discutere

Risultato immagini per arresto marco di lauro

 

Gli ultimi attimi di libertà di Marco di Lauro, il video del blitz nel covo del superlatitante

“Sa dove si trova Marco di Lauro” la cattura di Tamburrino e la ‘traccia’ alle forze dell’ordine

arresto di lauro

Stavano per spostare Marco Di Lauro, l’intercettazione decisiva dopo la soffiata di Tamburrino

“Sa dove si trova Marco di Lauro” la cattura di Tamburrino e la ‘traccia’ alle forze dell’ordine

arresto di lauro

Stavano per spostare Marco Di Lauro, l’intercettazione decisiva dopo la soffiata di Tamburrino

Pubblicità