A Roma per curare il tumore, mamma e figlia muoiono in un incidente in Campania

Caterina Costa e la mamma Teresa

Una venticinquenne è morta insieme alla madre, mentre il padre è rimasto ferito, in un incidente stradale avvenuto nella serata di ieri sull’autostrada A30 Caserta-Salerno. Le vittime erano di Brattirò, piccola frazione del Comune di Drapia, nel vibonese.
L’incidente, avvenuto in direzione Salerno, ha visto coinvolte diverse autovetture. Le cause sono in corso di accertamento anche se si tratterebbe di un tamponamento a catena.
Nello scontro sono morte Teresa Furchì, di 50 anni, e la figlia Caterina Costa, di 25. Ferito Antonio Costa, di 54 anni.
I tre erano di ritorno dall’ospedale Gemelli di Roma in cui si erano recati perché la figlia doveva sottoporsi ad alcuni controlli. Caterina stava infatti lottando da tempo contro un tumore: un viaggio, quello a Roma, pieno di speranza per l’eventualità di una nuova cura. I medici avevano però frenato sull’eventualità, rendendo così amaro il viaggio di ritorno, sfociato poi in tragedia per via dello schianto.

 

Teresa e Caterina, madre e figlia, 50 e 25 anni, non ci sono più, portate via da un terribile incidente stradale sull’autostrada Caserta-Salerno. Nell’impatto è rimasto coinvolto anche il padre Antonio, per tutti Totò, in gravi condizioni in ospedale ma non in pericolo di vita. La famiglia Costa – come riporta il Viboneseera di ritorno da Roma, dove si recava spesso per i controlli a cui era sottoposta Caterina, da tempo in lotta con un male che negli ultimi tempi era diventato più aggressivo.

Il primo lancio

Terribile incidente sull’Autostrada A30 Caserta-Salerno. Cinque le automobili rimaste coinvolte. Il bilancio sarebbe tragico con un morto e 4 feriti, di cui uno grave ma non in pericolo di vita.

Sul posto dell’incidente sono giunti sia il personale medico per soccorrere i feriti, che hanno dovuto costatare il decesso di una persona, e le forze dell’ordine per i rilievi del caso: si cerca di capire soprattutto l’esatta dinamica dei due incidenti, se questi sono fra essi collegati e, soprattutto, capire le circostanze che hanno portato al decesso di una delle persone coinvolte.

 

La vittima si chiamava Caterina e aveva appena 25 anni e risiedeva in Calabria, mentre il padre Antonio è in gravi condizioni. Ferito anche un 20enne di Napoli e un ragazzo di Sarno. In totale sono 4 i feriti. 

L’incidente è avvenuto sull’A30 Caserta-Salerno al km 10 poco dopo le 19,00. Ecco la comunicazione della società autostrade per l’Italia. “Sulla A30 Caserta-Salerno tra il bivio con la A1 Milano-Napoli e Nola verso Salerno, e’ stata disposta la chiusura del tratto a seguito di due distinti incidenti avvenuti rispettivamente al km 9 e 10 con piu’ veicoli coinvolti. All’interno del tratto chiuso il traffico e’ bloccato con 2 km di coda in aumento. In alternativa si consiglia di proseguire sulla A1 Milano-Napoli in direzione di Napoli, immettersi sulla A16 Napoli-Canosa fino a Napoli est. e riprendere la A30 verso Salerno, oppure proseguire sulla A3 Napoli-Salerno”.