Abusi e minacce ad una bambina di 7 anni, nel telefono i video delle violenze: 24enne arrestato

Abusi su una bambina, arrestato parente 24enne
Abusi su una bambina, arrestato parente 24enne

Abusi e minacce ad una bambina di 7 anni. Il giudice per le indagini preliminari della Procura di Santa Maria Capua Vetere ha disposto gli arresti domiciliari per un 24enne accusato di violenza sessuale pluriaggravata su minore. Il giovane, secondo quanto appurato durante le indagini, ha abusato di una bimba di sette anni, sua parente, e le violenze sono andate avanti per anni col ricatto di diffondere video intimi che la ritraevano. Il 24enne casertano è stato arrestato questa mattina dalla Polizia di Stato nell’ambito di un’indagine della Procura sammaritana.

Dal maggio del 2014, quando la bambina aveva 7 anni, il giovane suo parente la avrebbe costretta a subire gli abusi. L’incubo per la piccola è finito nel 2018 quando con la famiglia ha cambiato città. Il coraggio di denunciare l’accaduto, però, è arrivato solo un anno e mezzo dopo quando, a fine 2019, la bambina ha raccontato tutto alla madre. Successivamente i genitori hanno sporto denuncia contro il giovane familiare, dando il via alle indagini che si sono concluse quest’oggi con l’arresto del 24enne.

Gli accertamenti degli investigatori, in pochi mesi, hanno permesso di raccogliere prove sufficienti a incastrare il giovane. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno acquisito dai dispositivi elettronici del 24enne dei video che lo inchioderebbero. Altri elementi a carico dell’indagato sono emersi dalle testimonianze di familiari, che hanno notato come il 24enne cercasse di restare sempre solo con la bimba.