E’ caccia ad una Fiat Punto bianca da cui sarebbe sceso uno dei sicari che nella notte tra sabato e domenica ha colpito Sergio Paudicio, 28enne ferito gravemente mentre si trovava in via Roma, nei pressi del centro storico. Il killer aveva il volto coperto. Dopo aver esploso 4 colpi è scappato a bordo dell’auto guidata da un’altra persona facendo perdere le tracce. Ora Sergio lotta tra la vita e la morte. Nel passato giudiziario vanta piccoli precedenti  ma nessuno legato alla camorra. Le ferite riportate sono agli arti inferiori, uno all’addome e un altro nel braccio. Sergio potrebbe essere stato punito per aver litigato con qualcuno o per aver fatto il torto alla persona sbagliata. Gli agenti stanno cercando di verificare se ci siano telecamere in zona che potrebbero aver ripreso il raid. Adesso è ricoverato al Loreto Mare, dove è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico. La prognosi rimane riservata.
In tasca aveva tre dosi di hashish già confezionate e
pronte per essere vendute e per truffa. A febbraio dello scorso anno fu arrestato insieme con altri 4 complici, tutti napoletani, a Milano perché accusato di aver
compiuto una dozzina di truffe agli anziani.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.