Arriva l’ufficialità per gli Esami di Stato, niente prove scritte e orali online

Oggi è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che regolerà gli Esami di Stato. Nel caso in cui le attività scolastiche non riprendano entro il 18 maggio 2020 a causa del coronavirus, il Ministro dell’Istruzione ha disposto modalità telematiche per lo svolgimento gli Esami di Stato e per gli scrutini finali: “La sostituzione dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione con la valutazione finale da parte del consiglio di classe che tiene conto altresi’ di un elaborato del candidato, come definito dalla stessa ordinanza, nonche’ le modalita’ e i criteri per l’attribuzione del voto finale, con specifiche disposizioni per i candidati privatisti, salvaguardando l’omogeneita’ di svolgimento rispetto all’esame dei candidati interni“.

Inoltre il Ministro Lucia Azzolina ha ufficialmente stato disposto: “L’eliminazione delle prove scritte e la sostituzione con un unico colloquio, articolandone contenuti, modalità anche telematiche e punteggio per garantire la completezza e la congruità della valutazione, e dettando specifiche previsioni per i candidati esterni, per l’esame di stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione“.