Festa al panificio e clienti beccato ai banconi dei bar, locali chiusi a Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Decumani e i militari della Guardia di Finanza effettuavano servizi tesi alla prevenzione e al contrasto delle violazioni delle vigenti normative anti Covid-19 nelle zone della “movida”. Condotti controlli a piazza Bellini, piazza del Gesù, via Mezzocannone, piazza San Domenico Maggiore, piazzetta Nilo, via Pessina e nelle strade adiacenti.

Nel corso dell’attività identificate 199 persone, di cui 2 sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19. Consumvano bevande alcoliche in luogo pubblico e 5 per il mancato utilizzo della mascherina.

BECCATI A BERE AL BANCO DEL BAR

Inoltre, in via Bellini e vico Quercia hanno sanzionato i titolari di due bar poiché sorpresi a servire bevande al banco. Un via Mezzocannone il gestore di un bar multato poiché stava servendo bevande alcoliche oltre l’orario consentito. Disposta la chiusura per 2 giorni per i primi due locali, e di 4 giorni per il terzo.

LA FESTA AL PANIFICIO

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa intervenivano in via San Giuseppe dei Ruffi per la segnalazione di una festa in un panificio.
I poliziotti, una volta sul posto, entrati nel locale in cui sorprendevano e sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19 un dipendente che stava servendo cibi e bevande al tavolo ed altre 4 persone. Erano tutte prive di mascherina, intente a festeggiare. Quindi disposta la chiusura del locale per un giorno.

Pubblicità