I carabinieri della stazione di Napoli Secondigliano notificavano al titolare di un bar, situato in Via Rione Don Guanella, un provvedimento emesso dalla Questura di Napoli. I militari, durante gli svariati servizi di controllo del territorio, identificavano all’interno del bar numerose persone con precedenti di polizia.

I controlli,  dunque, evidenziavano che il locale fosse ritrovo abituale di pregiudicati. Il Questore ha accolto la proposta dei Carabinieri della stazione di Napoli Secondigliano ed emesso il provvedimento di sospensione. Bar chiuso per 10 giorni. Rilievi dei militari svolti  tra il settembre del 2019 e l’agosto del 2020.

Spacciavano fuori ai bar a Giugliano, Marano e Villaricca: provvedimenti per 6 giovani

l Questore di Napoli emette per la prima volta in questa provincia, sei provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento, nei confronti di 6 persone. Lo scorso 6 novembre sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli. Infatti tutte gravemente indiziate di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli arrestati Marcello Tipaldi, Gennaro Corrado, Michele Marrandino, Marco Marchesano, Carmine Cerqua, Giovanni Montagna gestivano alcune piazze di spaccio. In particolare utilizzano un bar a Marano come base organizzativa dello smercio della droga.

DOVE ERANO SITUATI I TRE LOCALI

I provvedimenti, istruiti e predisposti dalla Divisione Polizia Anticrimine, dureranno da uno a tre anni. Prevedono il divieto di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento situati in via Campana a Marano, in via Consolare Campana a Villaricca e in via San Nullo a Giugliano. Vietato ai destinatari, altresì, di stazionare nelle immediate vicinanze di questi esercizi e dei locali.
PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.