Barbara D’Urso sfida Pamela Prati dopo le bugie in diretta: «Vieni a parlarmi in faccia»

Non è riuscita a contenere la sua rabbia Barbara D’Urso, dopo le bugie raccontate da Pamela Prati nelle trasmissioni Mediaset. Ma quello che ha fatto infuriare la conduttrice è stata probabilmente la menzogna sui bambini nel corso di Live – Non è la D’Urso. «Devi venire a dirmele in faccia tutte quelle cose, sui bambini non si scherza»​, ha detto la presentatrice del gf.

Lo sfogo di Barbara D’Urso

«Io chiedo a Pamela Prati di venire qui in trasmissione». Così inizia la D’Urso, che cerca di contenersi ma proprio non ci riesce: «Deve tornare, ma non lo farà perché non ha il coraggio di farlo. Perché mi devi guardare negli occhi tutte quelle cose che mi ha detto in trasmissione in precedenza, mi deve dire come giustifica tutte quelle frasi. Ma forse non pensa che i nostri 4 milioni di telespettatori meritino di conoscere la verità. Perché se era vittima di una truffa, restava a casa, non veniva e simulava parlando di incontri, parlando di dettagli. Su qeusta cosa dei bambini poi… l’avevo detto che mi sarei incazzata! Ha parlato della gioia di essere madri, tu non puoi saperlo. Non puoi sapere delle gioie e delle difficoltà di avere bambini in affido. Noi li tuteliamo i bambini cara Pamela … noi sì, non tu».

Le parole del legale di Pamela Prati

La situazione si è evoluta. Non è più gossip, ma adesso si profilano eventi e vicende che saranno oggetto di indagini della magistratura. Perché Pamela Prati non ha mai smentito la veridicità di quella foto (quella in cui è con un uomo con il cappellino rosso fatto passare per Mark Caltagirone, ndr)? Dovreste chiederglielo a lei. […] Altre persone del mondo dello spettacolo si sono trovate vittima della stessa macchinazione: Sara Varone, Alfonso Signorini, Manuela Arcuri. […] Con i miei collaboratori stiamo valutando se procedere con un esposto. Si tratta di una vicenda estremamente complessa. Così una volta esposti i fatti sarà l’autorità giudiziaria a procedere se riterrà opportuno. […] Stiamo lavorando anche sulla ipotesi di circonvenzione di incapace.”

Intervista realizzata da Selvaggia Lucarelli per Il Fatto Quotidiano

Oggi in edicola su Il Fatto Quotidiano c’è una lunga intervista che apre nuovi scenari sul caso Pamela Prati. Questa volta a parlare è la manager Pamela Perricciolo: “Tutte e tre abbiamo delle responsabilità in questa storia, la password dell’account di Mark Caltagirone la ha Pamela Prati, Simone Coppi è un fake inventato tanti anni fa, gestito anche dalla Michelazzo”.

La Perricciolo si spinge oltre rivelando alla Lucarelli l’esistenza di un accordo: “Noi tre avevamo firmato da un legale un accordo di riservatezza, quindi tutte abbiamo interesse a tacere, no?”. La manager fa anche riferimenti ai problemi economici della showgirl sarda: “E’ stato un gioco, non ci sono colpe legali, io ho deciso di dire la verità ma le altre due non lo faranno mai. Eliana prende 7000 euro a puntata dalla D’Urso, io non voglio nè soldi nè la tv. Pamela ha dei debiti, il cachet di Domenica in le è stato pignorato”.