“Basta con la violenza!”, la città di Marano si stringe intorno a Francesco

Centinaia di persone sono in questo momento in strada per mostrare solidarietà a Francesco Della Corte, il vigilante ferito gravemente 10 giorni fa all’esterno della metropolitana di Piscinola.

Una fiaccolata di solidarietà a Francesco Della Corte, la guardia giurata della Security Service ridotta in fin di vita sabato scorso dinanzi la stazione della metropolitana di Piscinola è in corso nella zona del corso Mediterraneo, una delle strade principali della città dove risiede il 51enne. Della Corte si trova ancora ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli. Le sue condizioni sono stabili, ma si teme che possa aver subito danni neurologici permanenti a causa dei violenti colpi subiti al capo. I medici, in un delicato intervento chirurgico, hanno ridotto l’ematoma dovuto alla rottura della calotta cranica.

Le indagini per ricercare i responsabili dell’aggressione a Della Corte sono affidate agli agenti del Commissariato di Scampia diretto dal primo dirigente Bruno Mandato. Tra i possibili moventi, un tentativo di rapina alla quale l’uomo si sarebbe opposto visto che la pistola in dotazione non è stata sottratta. Resta in piedi anche l’ipotesi di una vendetta personale