Belen Rodriguez e Stefano De Martino rinviati a giudizio: rischiano fino a tre anni per l’aggressione ai paparazzi

Guai in vista per Belen Rodriguez e il ballerino napoletano, Stefano De Martino, suo ex marito. I due sono stati rinviati a giudizio per una presunta aggressione ai danni di due paparazzi. L’episodio si sarebbe verificato nel 2012 a Ponza. Rinviati a giudizio con le accuse di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni non gravi, rischiano fino a tre anni di carcere.

Il procedimento vede imputati, oltre a Belen e De Martino, anche Perez Blanco, all’epoca fidanzato di Cecilia, sorella della showgirl.

Secondo quanto raccontato dai due paparazzi. De Martino e Blanco si sarebbero avvicinati ai fotografi dopo essersi accorti di essere stati immortalati. Giunti nelle vicinanze, avrebbero ingaggiato una colluttazione in cui sarebbero riusciti a sottrarre le macchine fotografiche e a gettare in mare le schede in cui erano state “salvate” le immagini indesiderate.