Bimba di Arzano azzannata da pittbull, i medici le salvano il braccio

Ha rischiato di perdere un braccio, la bambina salvata dall’equipe medica dell’ospedale Cardarelli con un delicato intervento chirurgico durato 10 ore. La piccola di 6 anni, originaria di Arzano, era giunta al presidio napoletano dopo essere stata soccorsa all’ospedale di Aversa e, successivamente al Santobono, per il braccio destro dilaniato da profonde ferite ed emorragie.

La bambina era stata azzannata ad inizio settimana da un pit bull che le aveva maciullato l’arto e le sue condizioni erano apparse subito molto critiche. A causa della mancanza di irrorazione sanguigna la bambina rischiava di perdere il braccio, circostanza evitata grazie al ‘miracolo’ compiuto dall’equipe medica. La notizia riportata dal Mattino.