La camorra non fa sconti nemmeno a Pasqua, bomba contro mini market a Torre Annunziata

Un ordigno è stato fatto esplodere nella tarda serata di ieri all’esterno di un negozio di alimentari, sul corso Vittorio Emanuele III, a Torre Annunziata. Sul caso, come riportato dal sito de Il Mattino, sono in corso le indagini della Polizia del commissariato di Torre Annunziata, guidati dal dirigente Claudio De Salvo, che al momento non escludono nessuna pista. Per ora la più seguita pare essere quella di stampo camorristico: la titolare è legata da parentele con alcuni spacciatori della zona, ma non è escluso che possa trattarsi di un avvertimento per chi non ha pagato il pizzo di Pasqua.