Sopravvissuto ad un agguato ed emergente del clan Mazzarella, chi è Gennaro Catapano

Questa mattina la Squadra mobile ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per 2 persone accusate dell’omicidio di Salvatore Ostetrico, il 3 gennaio del 2003 in una sala giochi di via Serio a Napoli. Per quel delitto, nell’ambito del controllo del territorio di Piazza Mercato, tra le fazioni del clan Mazzarella e clan Rinaldi, sono finiti in carcere Francesco Mazzarella e Gennaro Catapano, quest’ultimo nel marzo del 2016 fu vittima di un agguato. L’uomo fu raggiunto da due colpi d’arma da fuoco alla schiena in zona piazza Mercato. Catapano fu stato avvicinato da due sicari a bordo di uno scooter che spararono contro di lui. Un secondo scooter, guidato da un passante, lo caricò a bordo e lo trasportò in ospedale in pericolo di vita.

Gennaro Catapano, esponente di spicco del clan Mazzarella prima e del sottogruppo creato da Salvatore Maggio alle Case Nuove, è stato per mesi nel mirino dei killer dei Rinaldi che avevano messo una taglia sulla sua testa: è considerato uno degli emergenti del clan Mazzarella.