Canta in auto con la bara, Totore ‘o Cardillo: “Era vuota: chiedo perdono”

Ha sollevato molto sdegno il video dell’esibizione canora svolta durante il trasporto di una bara. Dopo le polemiche però il becchino Totore ‘o Carillo ha realizzato un video per chiarire: “Chiedo scusa al web e a tutte le pompe funebri d’Italia. Abbiamo fatto questo scherzo tra colleghi. Il morto non c’era, non mi permettevo di fare un filmino e far vedere la cassa. Ero uno scherzo – dice alla telecamera dispiaciuto – Stavo andando a ritirare la salma e ci siamo permessi di giocare con i colleghi. Vi chiedo scusa perchè è una cosa che non si fa. Qualcuno a mia insaputa, mi ha buttato benzina addosso pubblicando questo video per infamarmi. Non voglio essere famoso per questa cosa. Il mio lavoro lo faccio con il cuore, chiedo scusa a tutto il mondo. Lo so che è una cosa che non si fa. Perdonatemi”

LE SCUSE