Poliziotto trovato senza vita in auto, Carmine stava tornando a casa dopo il turno di lavoro

Carmine De Caro
Carmine De Caro

Un poliziotto modello, dedito al lavoro e alla famiglia. Così amici e familiari descrivono Carmine De Caro, l’assistente capo della polizia trovato senza vita nella sua auto a Bracigliano, in provincia di Salerno. A essere fatale al 49enne, probabilmente, un infarto fulminante che lo ha colto mentre si trovava in auto sulla via verso casa. La sua vettura è stata vista da un passante, ferma contro un muretto. Poi la telefonata al 118, ma quando i sanitari sono giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Una serata come tante per Carmine De Caro. Dopo aver terminato il suo turno presso il commissariato di Nocera Inferiore, il 49enne si era diretto in una casa di campagna di sua proprietà. Lì ha trascorso un po’ di tempo prima di tornare verso casa dalla moglie e i due figli. Una strada che Carmine De Caro percorreva quotidianamente e su cui ha trovato la morte. I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio, alle 17,30, presso la chiesa di San Giovanni Battista.

La mattina era stato regolarmente a lavoro, indossando la divisa che tanto amava. Nel pomeriggio è tornato a Bracigliano, comune in cui viveva, ed è lì che è stato colpito da un infarto. Il commissariato di Nocera Inferiore piange la scomparsa dell’ assistente capo coordinatore Carmine De Caro. Un poliziotto ligio al dovere, una persona perbene. Lascia due figli ed un forte dolore in chi lo conosceva. Aveva 49 anni.” Si legge sulla pagina Facebook “Noi Poliziotti per sempre“.