Fuorigrotta senza pace per Chiara e Francesca, l’incubo della madre: «Non le ho abbracciate per l’ultima volta»

Un incidente che si è trasformato in strage, quello registrato a Bonavigo in provincia di Verona. Due ragazze originarie di Fuorigrotta, Francesca e Chiara Mercurio, 20 e 15 anni, hanno perso la vita insieme al fidanzato della prima, Luca Verdolin. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane era alla guida di una Fiat Multipla di cui però avrebbe perso il controllo, probabilmente a causa dell’alta velocità. Ne è seguita la fatalità: l’auto è finita contro un palo e poi contro un muro.

IL DOLORE DELLA MADRE – «Non mi hanno lasciato vedere le mie ragazze. Non le ho neanche abbracciate questa mattina, troppe cose da fare alle 6 e mezza, mi sono uscite di casa e non le ho abbracciate». Così – riporta il Corriere della Serala madre della due vittime, straziata dal dolore dopo l’apprensione della drammatica notizia.

LE PAROLE DI UN’AMICA – «Addio tesoro che la tua anima possa riposare in pace, anche se non avevamo questo grande rapporto comunque eri una bella persona! Ciao», ha invece scritto un’amica su Facebook.

La dinamica dell’incidente: Luca, Chiara e Francesca hanno perso la vita

L’automobile ha sbandato e si è schiantata contro un albero. Il violento impatto è costato la vita a tutti e tre i ragazzi. Sul posto sono giunti i carabinieri, i soccorsi e i vigili del fuoco. Questi ultimi hanno dovuto estrarre i corpi delle vittime dalle lamiere della vettura.

I militari hanno effettuato i normali accertamenti del caso volti a chiarire l’esatta dinamica del sinistro. I sanitari del 118 dopo aver fatto il possibile, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di FrancescaChiara e Luca.