Concerto neomelodico senza green pass e mascherine, bufera su Niko Pandetta
Concerto neomelodico senza green pass e mascherine, bufera su Niko Pandetta

Era tutto pronto per il concerto del cantante neomelodico Niko Pandetta in una drinkeria a Bronte. Erano presenti 41 persone, nonostante che il locale ne potesse contenere al chiuso 12 persone. Come riporta Gazzetta del Sud è scattato il blitz dei carabinieri. Identificati tutti i presenti che, nella maggior parte dei casi, non avevano i dispositivi di protezione.

I militari, dopo avere interrotto il concerto e allontanato il pubblico, elevavano 4 sanzioni alla titolare dell’esercizio pubblico in relazione alla mancata verifica del possesso del green pass agli avventori, alla mancata esposizione del cartello indicante il numero massimo di clienti consentito all’interno del locale.

RISCHIA ANCHE NIKO PANDETTA

Sanzionati, inoltre, per non avere evitato che i clienti si assembrassero e che, non rispettando il distanziamento, fossero obbligati ad utilizzare i dpi. I carabinieri, oltre chiudere il locale per 5 giorni, stanno vagliando la posizione di ognuno dei partecipanti.  Compresa quella di Niko Pandetta e del suo entourage, per procedere alle sanzioni. Al cantante siciliano è stato annullato un concerto che si sarebbe dovuto tenere lo scorso 17 settembre a Ostia. Stessa sorte è toccata anche a Daniele De Martino.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.