Coronavirus nel Casertano, medico consulente del carcere positivo: tampone anche sui detenuti

Un medico che si occupa di svolgere attività di consulenza al carcere di Santa Maria Capua Vetere è risultato positivo al coronavirus. La notizia è stata comunicata dall’Asl alle autorità nella giornata di ieri. Per ora – riporta Fanpage – non ci sarebbero contagiati nel personale interno della casa circondariale, anche se sono state avviate le procedure del caso.

Il medico faceva visita al carcere solo sporadicamente e a chiamata, per valutare singoli casi. Dopo la divulgazione della notizia, cresce però la pressione e la presentazione delle istanze al tribunale di sorveglianza dove si chiede la revoca della detenzione carceraria per casi specifici.