Covid. Impennata di contagi in Campania, oggi la decisione sulla zona rossa. E’ attesa per questo pomeriggio la decisione sulla nuova ‘collocazione’ della Campania. L’impennata dei casi covid dell’ultima settimana potrebbe portare a maggiori restrizioni. L‘indice Rt si avvia a superare 1 in Italia a livello nazionale. La zona rossa potrebbe accogliere qualche regione e la zona arancione è destinata ad allargarsi sotto la spinta della variante inglese del covid con regole e misure più severe per le nuove aree. L’analisi dei dati sul monitoraggio settimanale dell’epidemia di coronavirus in programma oggi produrrà, con ogni probabilità, nuove ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza.

Nella consueta comunicazione del venerdì del presidente Vincenzo De Luca potrebbe esserci l’anticipazione delle decisioni del ministero della Sanità e del comitato tecnico scientifico.

“E’ chiaro che i contagi stanno salendo ed è verosimile, se continuano a salire, che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una zona rossa”, ha detto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, illustrando la situazione della Campania a Radio Crc. La regione, reduce da una giornata con 2.385 nuovi casi, è entrata una settimana con Emilia Romagna e Molise in zona arancione, dove sono attesi nuovi ingressi. Riflettori accesi sul Piemonte, che registra un indice Rt superiore a 1. A quanto si apprende, in attesa dei verdetti ufficiali, i dati del pre-report settimanale segnano un andamento dei contagi di coronavirus nuovamente in crescita. Nelle ultime 24 ore, la regione ha archiviato 1.454 nuovi casi con un indice di positività al 6.8% sui 21.391 tamponi fatti.

Numeri rilevanti anche in Lombardia: 4.243 i nuovi contagi, il tasso di positività sale all’8,2%. I pazienti Covid in terapia intensiva sono 407, uno in più, mentre i ricoverati nei reparti Covid sono 4.024, 78 in più rispetto a mercoledì. Nella Regione in totale ci sono stati 28.228 decessi.

Pubblicità