13.4 C
Napoli
martedì, Gennaio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Covid, fuori pericolo l’11enne ricoverato in terapia intensiva al Santobono


La direzione generale dell’AORN Santobono-Pausilipon comunica che il piccolo di 11 anni, ricoverato con una severa polmonite da Covid (leggi qui l’articolo) e successivamente intubato presso la terapia intensiva diretta dal dottor Geremia Zito Marinosci, è stato estubato, respira spontaneamente ed è considerato fuori pericolo. Domani festeggerà, insieme al personale del reparto che lo ha assistito in questi giorni difficili, il compleanno che non ha potuto festeggiare proprio a causa del Covid. Nei prossimi giorni, il piccolo paziente sarà trasferito presso l’Unita operativa complessa di Fisiopatologia respiratoria dell’Ospedale Monaldi, diretta dal dottor Giuseppe Fiorentino, che ha supportato l’equipe del Santobono nell’assistenza, per proseguire con un percorso di riabilitazione respiratoria.

L’articolo precedente: 11enne intubato al Santobono per Covid

Restano purtroppo molto gravi le condizioni di salute del ragazzino di 11 anni di Gragnano ricoverato al Santobono di Napoli dopo essere risultato positivo al Covid. A fare un quadro sulle sue condizioni è stamane Rodolfo Conenna, direttore generale dell’Azienda ospedaliera Santobono, intervenendo a radio Radio Crc. “Purtroppo la situazione è molto grave. La compromissione polmonare da Covid è importante e attualmente il bambino non respira spontaneamente. Purtroppo sappiamo che quando si arriva all’intubazione la situazione è grave e compromessa, speriamo che riuscirà a superare questa situazione. Abbiamo una intera area di rianimazione molto attrezzata e con persone competenti. Abbiamo avuto anche consulenza con gli esperti del Cotugno con cui siamo in continuo contatto per seguire il bambino. Speriamo bene”.

Le parole di Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli

 

Ora più che mai, per il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, “ci vuole responsabilità serietà, unità” perchè “la situazione è ancora molto complessa e non siamo ancora usciti dalla pandemia”, Dice di “condividere in pieno le parole di Mattarella” e a Coffee Break, su La7, sottolinea anche che “mettere in contrapposizione i diritti costituzionalmente difesi come la libertà di manifestare e la tutela della salute è un errore”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tentato omicidio dopo una lite ‘sentimentale’, preso un 30enne di Secondigliano

Accoltellato dopo una lite 'sentimentale', arrestato 30enne di Secondigliano.  Stanotte a Torre del Greco i Carabinieri della locale Compagnia...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria