Covid in Campania. Calano i positivi, ma ancora 32 morti: rapporto tra contagiati e test è del 14,1%

covid

Cala il numero dei positivi in Campania. Secondo l’ultimo bollettino dell’Unità di crisi della Regione sono 3334 rispetto ai 3.657 del giorno precedente.

Gli asintomatici sono 3.127, i sintomatici 207 I tamponi del giorno 23.496 contro il precedente di 23.479 di 24 ore prima. In calo anche i contagiati sul numero dei test effettuati: oggi è del 14,1% contro il precedente 15,5.
Il totale dei positivi è ora di125.276 su un complessivo di 1.355.455 tamponi.
Registrate altre 32 vittime, nel periodo tra il 13 ed il 18 novembre, per un totale di 1.192.
I guariti sono 2.255 per un totale di 27.898.
Per quanto riguarda il report di posti letto su base regionale, sui 656 di terapia intensiva disponibili ne sono occupati 194.
Invece sono 3.160, tra posti letto Covid e offerta privata, quelli di degenza disponibili, mentre gli occupati sono 2.287.

Questo il bollettino di oggi:
Positivi del giorno: 3.334
di cui:
Asintomatici: 3.127
Sintomatici: 207
Tamponi del giorno: 23.496
Totale positivi: 125.276
Totale tamponi: 1.355.455
​Deceduti: 32 (*)
Totale deceduti: 1.192
Guariti: 2.255
Totale guariti: 27.898
​* Deceduti tra il 13 e il 18 novembre
​Report posti letto su base regionale:
 
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 194
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 2.287
 
** Posti letto Covid e Offerta privata

Covid: Tar, legittima ordinanza su scuole Campania

E’ legittima l’ordinanza regionale sulle scuole in Campania. E’ quanto fa sapere l’Unità di crisi regionale.

Con due decreti, il Tar campano ha, infatti, respinto i ricorsi di alcuni gruppi di genitori contro l’ultimo provvedimento regionale con il quale è stata programmata, a partire dal 24 novembre, la graduale ripresa delle attività didattiche in presenza nelle scuole dell’infanzia e della prima elementare, previo screening sul personale docente e non docente e sui bambini e relativi familiari. I genitori chiedevano la ripresa totale in presenza.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi