Marano, Giugliano, Villaricca e Mugnano: nuovi casi di Covid dopo le vacanze, alcuni erano stati in Sardegna

covid
Marano, Giugliano, Villaricca e Mugnano: nuovi casi di Covid dopo le vacanze, alcuni erano stati in Sardegna

Anche il comprensorio giuglianese subisce contagi provenienti dall’estero di Covid. Altri 3 positivi registrati a Giugliano, tutti (asintomatici) hanno trascorso le vacanze in Sardegna. Una delle ragazze ha dichiarato sui social di aver trascorso serate nei locali vip di Porto Cervo, come il Billionaire di Flavio Briatore e i Sottovento Club. Non è stato accertato se abbia contratto il virus lì o da altre parti.

Aumento di casi di Covid

Anche a Villaricca, Mugnano e Marano negli ultimi giorni si registrano nuovi casi dì Covid. “Un altro caso di Covid a Villaricca – dichiara il sindaco Punzo. “Un nostro concittadino è risultato positivo al rientro dalle vacanze. Non mi stancheró mai di ripeterlo. Per favore cerchiamo di essere responsabili, ancora di più in questo momento difficile dove si rischia davvero grosso”. Seguiamo le regole sul distanziamento sociale ed utilizziamo la mascherina perché un passo falso potrebbe essere fatale . Invito soprattutto i più giovani ad un forte senso di responsabilità: non abbassate la guardia. Siamo in contatto costante con le autorità sanitarie per monitorare la situazione in modo da essere pronti di fronte a qualsiasi evenienza. Non sprechiamo tutti i sacrifici fatti fino ad oggi”.

Parla anche il sindaco di Mugnano

“Purtroppo c’e un nuovo caso a Mugnano. Come sapete i positivi in Italia stanno aumentando in questi giorni così come aumentano però il numero di tamponi fatti”. Ho sentito telefonicamente la persona che si è ammalata, sta bene e ha già iniziato il consueto periodo di isolamento. Tornava da un’altra città di Italia, per cui non aveva l’obbligo di fare il tampone. Tuttavia, spontaneamente ha scelto di farlo, anche da asintomatico. Lo ringrazio pubblicamente per il senso di responsabilità dimostrato. Come avevo avvisato, alcuni esercizi commerciali si sono visti arrivare spesso vigili e altre forze dell’ordine per verificare l’uso corretto della mascherina. Non accanimento verso i nostri commercianti, ai quali anzi, come sapete, per aiutarli abbiamo per quest’anno abbattuto la tassa sui rifiuti, ma si tratta di misure fondamentali per contenere il ritorno del virus, e nei prossimi giorni, faremo anche di più con le attività che riapriranno dalle ferie. Ricordo a tutti l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto dopo le 18 laddove ci potessero essere assembramenti che vanno comunque sempre evitati”.

I contagiati covid della provincia di Napoli

I contagiati della provincia di Napoli provengono dalle seguenti città: Torre del Greco (3 casi); Afragola (1 caso); Marano (1 caso); San Giuseppe Vesuviano (1 caso); Ottaviano (2 casi); Quarto (1 caso); Ercolano (3 casi); Caivano (2 casi); Calvizzano (1 caso); Villaricca (1 caso); Casalnuovo (1 caso); Boscotrecase (1 caso); Portici (6 casi); Casoria (1 caso); Capri (1 caso); Pozzuoli (2 casi); Pomigliano d’Arco (1 caso); San Sebastiano al Vesuvio (4 casi); Casamarciano (1 caso); Nola (2 casi); Cercola (1 caso); Saviano (1 caso); Volla (3 casi); Sant’Antonio Abate (4 casi); Somma Vesuviana (3 casi).

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.