Infermiera risulta positiva dopo la somministrazione del vaccino anti Covid. È successo all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. L’infermiera, che lavora in prima linea con gli ammalati di coronavirus, era stata sottoposta al vaccino il 2 gennaio.

La sera dopo ha iniziato ad avvertire lievi sintomi ed è stata sottoposta al tampone. L’esito della positività è arrivato nella giornata di ieri. «Non c’è da allarmarsi – spiega il direttore dell’ospedale, Gaetano Gubitosa – è evidente che l’infermiera aveva già contratto il virus prima della somministrazione del vaccino».

Gli operatori sanitari ad alto rischio vengono sottoposti al tampone una volta a settimana ed è probabile dunque che la donna abbia contratto il virus proprio in quel range di tempo tra un tampone e l’altro. L’infermiera sta bene e non presenta sintomi rilevanti. A oggi, nell’ospedale Sant’Anna e e San Sebastiano di Caserta sono stati somministrati 1.045 vaccini tra infermieri, medici e operatori sanitari.

Vaccini in Campania

Intanto, ad oggi, in Campania sono state somministrate 16.602 dosi di vaccino sulle prime 38.870 dosi disponibili del primo carico giunto in regione. In percentuale si tratta del 49% dell’intero lotto. La regione, nella “classifica” delle regioni più virtuose si piazza al quinto posto in Italia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.