Da Napoli a Cosenza per mangiare gratis, arrestato falso generale della Finanza

generale arrestato mangiare
Il tesserino e la placca seqiestrata

Da Napoli a Cosenza per mangiare gratis, arrestato falso generale. I militari della Guardia di Finanza di Montegiordano hanno arrestato in flagranza di reato un uomo che si qualificava falsamente come appartenente alle fiamme gialle. L’uomo, infatti, millantava presso gli esercizi commerciali in cui si recava, di essere un appartenente alla Guardia di Finanza. Inoltre paventava anche compiti di vigilanza e controllo nei confronti delle stesse Fiamme Gialle di Montegiordano.

FALSO GENERALE BECCATO AL RISTORANTE

Le attività d’indagine espletate però dai veri finanzieri di Montegiordano consentivano, tramite una mirata attività di osservazione e pedinamento, di cogliere il falso finanziere proprio nel momento in cui, con la famiglia al seguito, si qualificava come “generale” della Guardia di Finanza presso un noto ristorante di Roseto Capo Spulico, mostrando un falso tesserino di riconoscimento riportante il grado di Maresciallo Capo e decisamente del tutto simile a quelli autentici, con relativa placca metallica di polizia.

R.R., 45enne nato a Pozzuoli e residente a Napoli, è stato arrestato e denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari, per i reati di contraffazione del sigillo dello Stato e uso del sigillo contraffatto, e possesso di segni distintivi contraffatti. Sequestrati il tesserino di riconoscimento e la placca metallica. L’uomo rischia la pena della reclusione da tre a sei anni, e la multa da 103 a 2.065 euro.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.