Di Martino, il boss inafferrabile: inserito nella lista dei 100 latitanti più pericolosi

Il boss Antonio Antonio Di Martino è entrato a pieno titolo nella lista dei 100 latitanti più pericolosi d’Italia. A confermarlo è la Dia, Direzione Investigativa Antimafia. Già nella relazione gli inquirenti, analizzando il comprensorio stabiese, ritengono il clan di Gragnano e di Pimonte il più forte e organizzato grazie anche alle alleanze strette nel corso del tempo con i D’Alessandro di Castellammare. La lontananza di Antonio Di Martino non sembra aver intaccato il ‘cuore’ del business della famiglia ossia lo spaccio: i Di Martino infatti, sfruttando i sentieri dei Lattari, puntano tutto sulla coltivazione della marijuana che poi viene venduta alla famiglia D’Alessandro di Castellammare di Stabia che a sua volta la gira al clan Imparato del Savorito per servirla nelle piazze di spaccio. Lo riferisce Stabia channel.