Elezioni a Mugnano. Il sindaco Sarnataro parla della ricandidatura: “Non ho sciolto la riserva, pensiamo prima al programma”

Mugnano

Si è acceso il dibattito politico nel centrosinistra in vista delle prossime elezioni comunali. Della discussione sono protagonisti gli esponenti del Partito Democratico di Mugnano, che hanno iniziato le schermaglie nella contesa per la guida della coalizione.

Ieri Pierluigi Schiattarella ha avanzato dei dubbi sulla ricandidatura di Luigi Sarnataro, sottolineando il mancato placet del Pd al sindaco uscente. Il segretario Andrea Cipolletta è intenzionato a tenere unito il partito, perciò ha convocato una riunione per la prossima settimana. Bisogna prendere atto che anche il professore aspira a diventare il candidato sindaco del centrosinistra, motivo per il quale si è dimesso dalla carica di consigliere onorario del primo cittadino.

Nel dibattito politico si è inserito il sindaco Luigi Sarnataro che ha parlato della sua ricandidatura a sindaco: “Non ho sciolto la riserva al Pd, che me lo ha chiesto. Ritengo che prima bisogna concordare programma, poi costruire la coalizione con le altre forze politiche. Dopodiché bisogna condividere il candidato sindaco con tutte gli alleati“.