Enorme discarica abusiva tra Casoria e Volla, sequestro della Municipale

La Polizia Municipale di Casoria ha individuato e sequestrato una discarica abusiva di rifiuti inerti di circa 4.000 metri quadrati in zona Lufrano, al confine con il territorio di Volla. Gli agenti del Nucleo Tutela Ambientale, coordinati dal Comandate del Corpo Colonnello Giuseppe Sciaudone, hanno immediatamente provveduto a porre in sequestro l’area ed a notiziare l’Autorità Giudiziaria per il prosieguo delle indagini.

Sul terreno originariamente a destinazione agricola ma non coltivato sono stati scaricati e spianati una notevole quantità di rifiuti derivanti da attività di demolizione di edifici, rifiuti classificati come speciali non pericolosi.

L’attività della Polizia Municipale è stata svolta di iniziativa nell’ambito dei compiti propri in materia di tutela ambientale. Il Comune di Casoria, mediante la propria Polizia Municipale, è inserito nel Patto per la Terra dei Fuochi che dall’inizio di quest’anno sta svolgendo attività mirate al controllo degli scarichi di rifiuti ed il controllo delle attività produttive potenzialmente inquinanti di tutta l’area a nord di Napoli.