9.2 C
Napoli
venerdì, Gennaio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Corona confessa: «Per fare l’amore prendo delle sostanze, morirò presto»


Fabrizio Corona si racconta a ‘Mattino Cinque’. Nell’intervista rilasciata a Federica Panicucci, nell’ultima puntata del programma, l’ex re dei paparazzi si è raccontato senza filtri svelando gli aspetti più intimi della sua vita privata. Corona ha cominciato parlando delle sue relazioni più importanti, partendo da quella avuta con Belen Rodriguez fino ad arrivare a quella che sta vivendo oggi con Silvia Provvedi.

Rivelazione choc di Fabrizio Corona

Ero un malato cronico, da cura… ora sono monogamo. Adesso per fare l’amore ho bisogno delle sostanze, mischio tutta una serie di sostanze”, ha confessato Corona. Una rivelazione che ha lasciato tutti sgomenti anche la stessa Panicucci che non è riuscita ad argomentare.

I motivi della rottura con Belen Rodriguez

Parlando della sua storia con Belen Rodriguez ha dichiarato: “È stata una storia importantissima. A me dispiace non avere questo tipo di rapporto con la mia ex moglie, Nina Moric, perché è la madre di mio figlio”. Con Belen è finita perché avevo davanti 13 anni di galera… sono una vita”.

La storia con Silvia Provvedi

Ha poi parlato della sua storia con Silvia Provvedi e visibilmente innamorato ha dichiarato: “Siamo tornati a vivere insieme. Abbiamo preso una casa, adesso faccio il serio. L’ultima litigata che abbiamo fatto è stata bruttissima, ci ha veramente separato e ha rischiato di far finire la nostra storia ma oggi posso dire che non siamo mai stati così bene”. Nei 16 mesi di detenzione la Provvedi si è dimostrata una donna estremamente forte, pronta ad aiutare e sostenere il suo compagno. Questa ‘fedeltà’, mostrata dalla cantante, ha portato Corona a proporle di diventare sua moglie ma la sua risposta ancora non è arrivata. A tal proposito lui ha rivelato: “Quando ero in carcere le avevo chiesto di sposarmi ma ora non accetterebbe e fa bene”.

La sua esperienza in carcere

Riguardo alla sua esperienza in carcere ha dichiarato: “É stata per me un’esperienza di vita che mi ha formato e mi è servita. Oggi, sono un uomo migliore. Non ho mai pianto ma ho avuto momenti di disperazione e di sconforto. Ho avuto una vita così attiva che è come se avessi vissuto 150 anni, io non penso di arrivare a 54 anni, penso di morire prima dei 50. Penso che morirò in modo clamoroso”. Durante l’intervista Corona ha colto l’occasione per chiedere scusa la procuratore per le dichiarazioni rilasciate, nei suoi riguardi, all’uscita dall’udienza dal processo d’appello sui capitali nascosti nella controsoffittatura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Capienza al 100% e niente tampone agli spettatori, polemica sul Festival di Sanremo

Nel corso dell'ultimo Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha annunciato le novità...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria