“Un vuoto incolmabile”, l’addio ai funerali alla maestra Stefania di colleghi e alunni

“Tra tutte noi sembravi la più calma, la più serena… noi sempre affannate.. a correre dietro le cose e tu avevi una pacatezza unica! Ogni volta che ci si organizzava qualcosa eri presente ma “dovevi preparare” ai tuoi a casa per poi stare con le amiche. Ci hai sconvolte… non doveva andare cosi  oggi ti saluterò per l’ultima volta sulla terra.. ci rivedremo dall’altra parte! Manchi”.

E’ il giorno del dolore per Stefania d’Onofrio, la maestra che si è tolta la vita ad Arzano. Tantissimi i messaggi di addio giunti in queste ore per la giovane, tanto amata ed apprezzata.

Sui social tantissimi commenti, come quello di Paola pubblicato sopra, o come quello di Costantino: “Un anno fa questo meraviglioso evento mi ha dato l’occasione di conoscere Lei… la maestra Stefania non è andata via… no… non voglio e non posso crederci… non dimenticherò mai la prima volta che ho avuto l’onore di conoscerla… i suoi occhi ed il suo sorriso così dolci erano carezze… la sua bontà, il suo nobile cuore. Come farò a non salutarla sul ciglio della sua sezione, chi mi abbraccerà con tanto affetto… sempre solare, sempre allegra, disponibile e tanto buona… non dimenticherò mai il nostro ultimo abbraccio a Pasqua, non dimenticherò mai tutto il suo affetto. E quante emozioni nell’evento in palestra; quando vi vidi ballare “io penso positivo”, eravate magnifica… così raggiante, così mamma, così amica… vi conoscevo da poco ma mi siete entrata subito nel cuore… mi mancate già tanto. Avrei tanto da dirvi, ma sto troppo male perché vorrei potervi incontrare domani a scuola in tutta la vostra bellezza e ricambiando il vostro tenero sorriso dirvi: buondì maestra Stefania… non vi dirò mai addio, siete nel mio cuore. Con tutto l’affetto del mondo… con tutta me stessa”. 

Originaria di Qualiano prosegue gli studi al Magistrale Carlo Levi di Marano, poi Scienze dell’Educazione e Scienze della Formazione Primaria presso l’Istituto Suor Orsola Benincasa.

Una brava maestra e la dimostrazione arriva dalla manifestazione di affetto da parte delle mamme dei suoi piccoli alunni, sconvolte per l’accaduto. La notizia, in poche ore, ha fatto il giro della città e sono numerosi i messaggi di cordoglio e dolore da parte di amici, parenti e colleghe della scuola di Piazza dei Martiri. La maestra era molto benvoluta ed apprezzata. Stefania lascia due figli piccoli.