Napoli. Scende per accompagnare la figlia a scuola e scopre il furto delle ruote

furti ruote napoli video
Il furto avvenuto a Barra

Scende per accompagnare la figlia a scuola e scopre il furto delle ruote. Stamattina un papà si è trovato di fronte ad una brutta ‘sorpresa’, infatti, scoprendo che la sua Fiat Panda era poggiata sui mattoni. L’uomo si è recato dalle forze dell’ordine per denunciare il furto avvenuto in via Luigi Lanza nel quartiere di Barra.

IL VIDEO

ARRESTI A SCAMPIA

Intanto stanotte gli agenti del Commissariato Scampia, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Hugo Pratt per una segnalazione di un’auto sospetta. Giunti sul posto, i poliziotti notavano una persona accovacciata accanto alla ruota di un’auto parcheggiata che, alla loro vista, ha tentato di nascondersi tra i veicoli in sosta ma è stata bloccata e trovata in possesso di una chiave a stella per lo smontaggio di pneumatici mentre il complice.

Fermato poco distante a bordo di un’auto con il motore acceso, era in possesso di due crick e arnesi atti allo scasso. Alfonso Di Domenico e Alfonso Sabbatino, napoletani di 37 e 51 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto.

FURTI DI RUOTE IN AUMENTO

I colpi avvengono soprattutto di notte, con le bande che agiscono con attrezzi da meccanici e cric speciali. In questo modo, i malviventi riescono a sollevare di poco le automobili, portando via in pochi  minuti ruote e cerchi in lega (e in qualche caso anche radio o altri oggetti d’arredo automobilistico, dopo aver distrutto i finestrini delle vetture).

Le auto sono poi mantenute “in equilibrio” con dei mattoni o cerchioni vecchi. Le ruote rubate vengono poi rivenduti non solo al mercato nero, ma spesso anche online. Sembra che i modelli più gettonati dai ladri siano le Fiat. I ladri, dunque, cercano macchine specifiche, modelli nuovi e portano via tutto il treno di pneumatici, meglio se corredati da cerchioni in lega.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.