Gatto torturato a Torre del Greco, senza pietà gli aggressori: gli sparano e poi lo investono

Ha del vergognoso quello che oggi è accaduto in via Vittorio Veneto a Torre del Greco, dove un gatto è stato prima sparato e poi investito. La denuncia è stata sporta dai volontari del Corpogav, i quali sono intervenuti sul posto trovando il felino agonizzante perché è stato investito. Giunto in clinica, però, è stato scoperto che l’animale è stato anche sparato sulla spina dorsale, ferite probabilmente causate da colpi di arma ad aria compressa.

«Ha pallini sulla spina dorsale – hanno spiegato i volontari- e in addome, oltre al femore dislocato per l’investimento. Ora è ricoverato in clinica a San Giorgio, dalla radiografia risulta che prima di essere stato investito è stato sparato. Questa violenza contro i gatti sta diventando un vero allarme sociale, è il caso che le istituzioni facciano qualcosa». A riprendere e riportare le parole è Il Mattino.

Analogo episodio è avvenuto lo scorso agosto sempre a Torre del Greco, quando un gatto è stato ritrovato decapitato ed amputato.