31.4 C
Napoli
domenica, Agosto 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Giovane mamma in coma dopo by pass gastrico, il medico era già imputato per omicidio colposo


A 28 anni è in coma dopo un intervento di chirurgia bariatrica con by pass gastrico.

Angela in pericolo di vita dopo la chirurgia bariatrica

È la storia di Angela Iannotta, giovane moglie e madre di due figli piccoli residente a Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Da alcuni giorni la donna è ricoverata in pericolo di vita al reparto di rianimazione dell’ospedale di Caserta, in seguito a due operazioni di chirurgia bariatrica. Oggi, gli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo, che assistono il marito di Angela, hanno presentato denuncia al Commissariato di Polizia di Marcianise affinché si faccia luce sulla vicenda.

La decisione di Angela 

La storia di Angela inizia circa 9 mesi fa, quando decide di sottoporsi ad un intervento di by pass gastrico, col fine di dimagrire. A tale scopo, la giovane decide di rivolgersi ad un chirurgo che opera in diverse cliniche tra Campania e Abruzzo, con studio a Napoli. Questi, dopo averla visitata, programma l’intervento in una struttura abruzzese.

Le condizioni di salute peggiorano dopo l’intervento

Sfortunatamente, poco dopo l’operazione le condizioni di salute della donna iniziano a peggiorare vistosamente: prima la febbre, seguita da una serie di difficoltà respiratorie e cardiache. Poi il vertiginoso dimagrimento, accompagnato da crisi di vomito, problemi e dolori gastrointestinali e ginecologici, edemi agli arti, svenimenti.

L’ennesimo errore del chirurgo e la corsa all’ospedale di Caserta

Dopo essersi rivolta nuovamente al medico che l’aveva operata, Angela viene sottoposta ad un ulteriore intervento, sta volta in una struttura nel casertano. Da allora, le sue condizioni non sono che peggiorate. Fin quando nella notte del 3 febbraio, il personale della struttura si è visto costretto a trasferirla in ambulanza all’ospedale di Caserta. Al pronto soccorso, sottoposta agli accertamenti del caso, viene immediatamente condotta in sala operatoria per un intervento d’urgenza.

La vita di Angela appesa a un filo

L’operazione, durata quasi 5 ore, evidenzia che la causa dei problemi di salute di Angela era una grave infezione. La setticemia non diagnosticata, infatti, aveva già colpito diversi organi interni. Per questi motivi, quindi, nonostante l’intervento, la giovane si trova attualmente in coma e le sue condizioni sono critiche.

I precedenti giudiziari del chirurgo che ha operato la donna

Dalle indagini, nate dalla denuncia degli avvocati del marito di Angela, è emerso che il chirurgo che l’ha operata non è nuovo a queste vicende giudiziarie. L’uomo, infatti, è già imputato per omicidio colposo per colpa medica dinanzi al Tribunale di Nola per la morte di Raffaele Arcella, di appena 29 anni.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il maltempo è già arrivato nel Casertano, albero caduto blocca la strada

Oggi pomeriggio il maltempo è arrivato in Campania arrecando alcuni danni. A Maddaloni una raffica di vento ha abbattuto...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria