Il covid torna ad uccidere a Giugliano
Il covid torna ad uccidere a Giugliano

Il Covid torna ad uccidere a Giugliano. E’ morto Francesco Falco a seguito delle complicanze legate al Coronavirus. Tantissimi i post di dolore e cordoglio alla famiglia lasciati sui social. Francesco amava la musica e da sempre si batteva contro le problematiche del territorio, senza paura di denunciare. In un post si legge:

“Una volta mi sentisti dire “non capisco perché capitano tutte a me” e tu mi subito “perché no? Dio le prove più dure le sottopone ai più forti perché possono affrontarle” da allora sono cambiate molte cose, io sono cambiato molto e più niente mi ha scalfito… Spero che hai rincontrato papà per parlargli di questi 4 anni senza di lui. Sono sicuro che ci guarderai dall’Alto e che ci sarai se avremo bisogno. Ricordo le infinite chiacchierate anche sulla stupidità della gente che ha sottovalutato e sottovaluta il covid e poi proprio tu hai dovuto arrenderti a lui… E allora se qualcuno mi chiede “perché proprio lui?” io gli risponderò “perché no? Dio accanto a sé vuole le brave persone” Addio Francesco Falco ci mancherai, mi mancherai”.

Il bollettino Covid di martedì 15 giugno

Sono 136 i nuovi positivi al Covid in Campania su 7.310 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza si attesta all’1,86% rispetto al 3,57 precedente.

Nel bollettino dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, si segnalano 15 nuove vittime. Non si interrompe il trend positivo dei ricoveri ospedalieri: i posti letto occupati in terapia intensiva scendono a 23 (-1 rispetto al giorno prima), quelli nei reparti di degenza a 366 (-13)

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.