Violenza inaudita nel Casertano. Fingono incidente, l’uomo scene e viene pestato davanti alla moglie

Scene di violenze quelle che si sono verificate ieri tra Santa Maria Capua Vetere e Capua. Un uomo è stato massacrato di botte da un gruppo rom al termine di un litigio. Stando alle testimonianze della moglie, la loro auto sarebbe stata affiancata da quella degli aggressori in via del Lavoro a Santa Maria Capua Vetere. A riportare la notizia è Edizione Caserta.

La banda reclamava danni all’auto, ma quando l’uomo ha detto la sua i due stranieri si sarebbero scagliati contro quest’ultimo colpendolo alla bocca e alla fronte. Mentre l’automobilista era ancora sanguinante, gli autori dell’aggressione si sono rimessi in auto e sono scappati prima dell’arrivo dei carabinieri. Non si esclude che possa trattarsi di un gruppo di truffatori. Non gravi le condizioni dell’uomo.