La Casa di Carta
Foto di repertorio

Si travestono dalla Casa di Carta e scendono in strada “armati”, circondati dai carabinieri.

Maschera di Dalì, tuta rossa e mitra (finto) in mano. Attimi di tensione a Orbetello, in provincia di Grosseto, dove due ragazzini si sono aggirati per la città spaventando i cittadini. I due erano vestiti come i protagonisti de La Casa di Carta. Proprio come Tokyo e company in mano avevano una mitragliatrice, ma ovviamente finta.

Si travestono dalla Casa di Carta e scendono in strada “armati”, circondati dai carabinieri

Alcuni cittadini di Orbetello hanno visto i due giovani aggirarsi per le strade con questa mise e hanno subito dato l’allarme chiamando i carabinieri. Che le due armi fossero finte era evidente, ma i cittadini avevano paura che i due ragazzi avessero commesso una rapina, proprio come nella serie televisiva.

Nulla di tutto questo, però era successo. I carabinieri sono intervenuti appena ricevuta la segnalazione e hanno scoperto che sotto la maschera si celavano due minorenni che stavano giocando, facendo finta di essere i protagonisti della serie tv spagnola.

Quando i carabinieri hanno chiesto loro il motivo della loro presenza lungo la strada, con quelle mitragliatrici finte in mano, i due ragazzini sono scoppiati a piangere e hanno chiesto scusa per aver fatto prendere uno spavento a chi li aveva visti agghindati in quel modo.

La Casa di Carta, su Netflix le prime 5 puntate della nuova stagione. La serie tv spagnola dal successo planetario è entrata ufficialmente nei suoi ultimi mesi di trasmissione. Dal 3 settembre sarà online in tutti i paesi dove il servizio è attivo la prima parte dell’ultima stagione, mentre all’inizio di dicembre verrà rilasciata la seconda e ultima tranche di puntate.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.