La tabaccheria di Materdei diventa meta di pellegrinaggio: impazza il terno del 'Gratta & Vinci'

E’ sottoposto a fermo in quanto indiziato dei delitti di furto pluriaggravato e tentata estorsione Gaetano Scutellaro, l’uomo fermato nell’aeroporto di Fiumicino mentre tentava di prendere un volo per Tenerife dopo avere sottratto un biglietto “gratta e vinci” vincente da 500mila a un’anziana signora di Napoli, lo scorso 2 settembre. Il provvedimento, emesso dalla Procura (pm Daniela Varone, procuratore aggiunto Pierpaolo Filippelli), è stato notificato dai carabinieri della compagnia “Stella” di Napoli. Il biglietto vincente è stato recuperato dai militari in una banca di Latina. Scutellaro è stato individuato dai militari dell’Arma sull’autostrada A1 in direzione di Napoli, all’altezza di Teano.

L’uomo verrà condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

L’agenzie delle Dogane spiega come è stato rintracciato. La licenza alla tabaccheria al momento è stata sospesa e nel quartiere è scattata la corsa al Lotto: 46, 72 e 89

Da giorni la stessa tabaccheria e’ stata oggetto di un interminabile afflusso: curiosi, ma soprattutto giocatori del lotto che, avendo trasformato il caso in numeri, ritenevano che il terno (46, 72 e 89: il denaro, lo stupore e l’anziana) avesse piu’ probabilita’ di vincita se giocato proprio li’.

 I numeri piu’ gettonati, per tentare la fortuna con un ambo secco, sono 46 e 72, che nella smorfia indicano appunto il denaro e lo stupore. Ma c’e’ chi aggiunge un terzo numero, come l’89 (quello che indica la persona anziana) per centrare un terno secco; insomma la vincita che ti puo’ far svoltare. Intanto, con il passare delle ore si delineano meglio i contorni della vicenda.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.