L’attesa è finita, Gomorra 4 in onda stasera: pericolosi giochi di potere

L’attesa è finita, la quarta stagione di Gomorra – La serie debutterà su Sky Atlantic questa sera alle 21.15. Gomorra 4 si prospetta piena di novità. Un nuovo clan, il clan Levante, ha guadagnato l’egemonia e alcuni personaggi subiranno un’importante evoluzione.

Finale di stagione Gomorra 3

I protagonisti del finale della terza stagione di Gomorra sono stati Enzo ‘Sangueblu’ e Valerio ‘Vucabulà’, ispirati rispettivamente ad Emanuele Sibillo e Ciro Contini baby boss di Forcella che cercarono nell’estate 2015 di rovesciare il dominio dei Mazzarella nel cuore del centro storico di Napoli. Dopo la guerra ai Confederati, i due giovani hanno deciso di uccidere Ciro per mano di Genny. L’immortale ha confidato a Sangueblu di aver ucciso sua sorella Carmela.

Anticipazioni Gomorra 4

Genny è andato via da Secondigliano il cui controllo passerà probabilmente a Patrizia. I fratelli Capaccio, nemici di Genny, intendono allargarsi a Secondigliano. Sangueblu e Vucabulà, protagonisti indiscussi della 4 serie di Gomorra 4, non vogliono partecipare alla guerra. Il nuovo clan di spicco è il clan Levante. I Levante, con a capo il boss don Gerlando, entreranno prepotentemente nella trama della serie. La famiglia Levante è formata dal patriarca e dalla consorte, tre figli maschi e una femmina. Oltre agli affari criminali, il boss controlla anche la penetrazione nelle istituzioni: “Il cittadino è andato a votare e c’aggia dato 50 euro e me l’aggià accattat”. Alla luce della loro potenza Genny chiede aiuto ai suoi cugini e a suo zio nella guerra contro i fratelli Capaccio del Centro Storico. Nella missione diplomatica per sancire l’alleanza scatta il colpo di fulmine tra Micky e Patrizia, proprio il secondogenito è refrattario ai comandi di don Gerlando.

Le anticipazioni di Roberto Saviano

Questa stagione è profondamente politica ed economica è tutto compromesso e mediazione, in cui emerge l’Italia come il Venezuela d’Europa. Una stagione dunque che ha un passo diverso. C’è la terra dei fuochi. Patrizia e Azzurra crescono. Gli uomini sono bambini spersi. Emerge la differenza tra chi vuole tutto e subito (le paranze) e chi capisce come il potere ha bisogno di tempo, bisogna imparare a gestirlo”. Lo ha sottolineato Roberto Saviano in un video nella presentazione di Gomorra. La storia che vedremo nei nuovi episodi – girati fra Napoli e dintorni, Bologna, Reggio Emilia e Londra – riparte da Genny, ormai sempre più solo e per questo sempre più in pericolo. L’erede del clan Savastano è sopravvissuto a tutto, ma qualcosa in lui si è spezzato da quando Ciro non è più al suo fianco. Per proteggere la sua famiglia dovrà prendere decisioni difficili, arrivando fino a Londra, dove metterà in gioco le sue finanze con il supporto della moglie Azzurra, sempre più coinvolta nel nuovo posizionamento della famiglia. Con Patrizia, Genny dovrà stabilire un nuovo equilibrio nel sistema, mentre Enzo e Valerio per ora vedono confermata la posizione del loro clan nel centro di Napoli, ma presto si troveranno ad affrontare importanti e pericolosi cambiamenti.